Anatomia dell'ernia

foto13Elementi fondamentali dell’ernia: porta, sacco, contenuto :: [Fonte: Chirurgia Basi teoriche e Chirurgia Generale Renzo Dionigi - Edizioni Masson]Ogni ernia addminale è caratterizzata da :

- una porta attraverso la quale si fa strada e che la contraddistingue, dandole il nome: ernia inguinale, crurale, ombelicale.

- un sacco costituito dal peritoneo parietale estroflesso e nel quale sono distinguibili un colletto (orifizio del sacco), un corpo ed un fondo. Il sacco, accrescendosi, si infiltra tra i vari strati che compongono la parete addominale fino a raggiungere il piano sottocutaneo.

- un contenuto rappresentato dal tipo di viscere mobile, più spesso intestino tenue ed epiploon (grembiule adiposo che riveste la matassa intestinale all’interno nella cavità addominale),  presente all’interno del sacco erniario.
Questo contenuto può avere a volte la proprietà di poter rientrare in cavità addominale, qualche volta no. In relazione a questa caratteristica è possibile distinguere le ernie addminali in:

- riducibili
: quando il contenuto rientra in addome. Ciò può avvenire spontaneamente, nel passaggio dalla posizione eretta a quella supina, o mediante una delicata manovra di spremitura (per taxis) .

- irriducibili
: quando non è possibile riportare in addome il contenuto . La irriducibilità di un 'ernia è legata alla quantità eccessiva o alla voluminosità dei visceri erniati ma più spesso alle aderenze che si formano tra loro e con le pareti del sacco.

Infine si dicono permagne, le ernie addominali particolarmente voluminose ed irriducibili perché la quantità di intestino fuoruscito è talmente grande da aver perduto, come si dice, il diritto di domicilio in addome.

Le ernie addminali assumono il nome dalla porta erniaria attraverso la quale si fanno strada, per cui si distinguono:

- Ernia inguinale. Si forma in regione inguinale. L'ernia inguinale è una patologia che predilige il sesso maschile e costituisce in assoluto l'ernia più frequente. L'ernia inguinale si può riscontrare nella prima infanzia (forma congenita) ma particolarmente nell'età adulta e nella vecchiaia .

- Ernia crurale. Si forma in regione crurale ed è la seconda in ordine di frequenza. Colpisce prevalentemente il sesso femminile a causa della conformazione del bacino.

- Ernia ombelicale. Impegna l'ombelico. Si riscontra in entrambi i sessi e a tutte l'età. Molto frequente nelle persone obese ed in presenza di ascite.

- Ernia epigastrica. Si forma lungo la regione compresa tra l’ombelico ed il processo xifoideo dello sterno.

foto15Ernie lombari: sezione traversa della parete postero-laterale dell’addome :: Fonte: Chirurgia Basi teoriche e Chirurgia Generale, Renzo Dionigi - Edizioni MassonAltri tipi di ernia addominale, più rare sono:

- Ernia rara di Spigelio. È detta anche ernia semilunare o ventrale laterale per la posizione che occupa di lato al muscolo retto nel punto in cui i vasi epigastrici incontrano la linea semilunare di Spigelio.

- Ernia otturatoria. Si fa strada attraverso il forame otturatorio, alla radice della coscia.

- Ernia lombare. Tale ernia si fa strada attraverso un’area di debolezza della parete addominale postero-laterale in corrispondenza di zone, note come triangolo di Petit e quadrilatero di Grynfelt.