Prevenire l'insorgenza di ernie addominali: è possibile?

Giampiero CampanelliGiampiero CampanelliNon esistono misure preventive cioè che possono impedire la formazione delle ernie addminali.
Infatti essa è legata a fattori predisponesti inevitabili e gli sforzi fisici o gli altri fattori determinanti, possono solo renderla evidente, ma non ne sono la causa diretta.

E’ possibile però, in una certa misura, prevenire l’insorgenza delle complicanze derivate da ernie addominali effettuando una visita medica quando si rendono evidenti i primi sintomi (sensazione di tensione o peso, di stiramento o bruciore ) o i primi  segni locali (tumefazione o “gonfiore”).  In tale caso infatti potrà essere effettuata una diagnosi corretta , dando la giusta indicazione al trattamento curativo che è unicamente rappresentato dall’intervento chirurgico.

Salvo che nei casi di ernia addominale complicata  la tempestività dell’intervento dipenderà dall’entità  dei sintomi riferiti dal paziente e da quanto questi risultino per lui invalidanti e limitanti nello svolgimento delle proprie attività.
Nel soggetto anziano, inoltre, nel quale sono particolarmente frequenti le ernie inguinali, la programmazione dell’intervento chirurgico in condizioni di stabilità e relativo benessere e  prima dell’insorgenza dei sintomi delle complicanze, rappresenta la scelta più appropriata.

Questo sito utilizza i cookie per una migliore gestione della navigazione dell'utente. Per maggiori informazioni leggi l'Informativa estesa